Fattori che influenzano il costo delle opzioni, Altri approfondimenti

La variazione dei tassi di interesse influisce sul corso azionario dei titoli. La componente estrinseca dipende dalla vita residua dell'opzione, dal tasso di interesse, dalla volatilità di prezzo del sottostante, dagli eventuali dividendi distribuiti dall'attività sottostante, ecc. Oltre a questi fattori ce ne sono molti altri secondari es. Esso viene espresso in giorni ed è negativo per chi acquista e positivo per chi vende. Il prezzo di mercato del sottostante varia nel tempo, rendendo l'opzione profittevole oppure in perdita. Una volta definitolo è possibile chiarire cosa si intende per opzioni in the money, out the money e opzioni at the money.

Per un'opzione putl'opzione è in-the-money se lo sciopero prezzo è superiore al prezzo spot sottostante; allora il valore intrinseco è il prezzo di esercizio meno il prezzo spot sottostante.

fattori che influenzano il costo delle opzioni

Altrimenti il valore intrinseco è zero. Questo è chiamato il valore Tempo.

Opzioni, Vertical Call debit Spread su Intesa San Paolo La Borsa Valori, quando si parla di opzioni, va equiparata al più grande mercato assicurativo dove i grandi investitori impostano strategie che prevedono profitti o perdite a seconda del determinarsi di eventi a loro favorevoli o meno. Rispetto ai classici strumenti azionari, esclusivamente direzionali, dalle opzioni è possibile determinare un profitto anche con un mercato estremamente laterale? Mi soffermo su un esempio esclusivamente numerico che, per ora, non contempla le varie componenti facenti parti di un premio di una opzione e che considera il risultato finale a scadenza. Dalla figura si nota, sul lato sinistro, il punto di break-even se a scadenza si trova al di sopra di tale valore si ha un profitto ed anche le greche che regolano il valore del premio durante la vita della opzione. Il Gamma è invece la variazione del Delta al variare del sottostante.

Valore di tempo è l'importo che il commerciante di opzione sta pagando per un contratto di sopra del suo valore intrinseco, con la convinzione che prima della scadenza del valore del contratto aumenterà a causa di un cambiamento favorevole del prezzo del titolo sottostante. La prima avviene se il valore intrinseco è positivo,la seconda se è negativo e la terza se il prezzo è uguale allo strike price. Il valore temporale è positivo anche nelle opzioni in the money; il premio è il risultato della somma del valore intrinseco e di quello temporale positivo.

fattori che influenzano il costo delle opzioni

Al contrario più è alto lo strike più è alto il premio delle put. Le call e le put americane a parità di fattori hanno un premio tanto più alto quanto è più lunga la loro vita residua.

fattori che influenzano il costo delle opzioni

La volatilità è il fattore più difficile da quantificare ed è il fattore che impatta significativamente sul valore temporale di un'opzione. La volatilità è una misura del rischio incertezza o della variabilità del prezzo sottostante. Una elevata volatilità riflette attese per ampie fluttuazioni dei prezzi in un senso o nell'altro.

fattori che influenzano il costo delle opzioni

Il tempo alla scadenza. E' il lasso di tempo che resta all'opzione per giungere alla sua scadenza. Quanto più la scadenza è lontana nel tempo, tanto maggiore è la probabilità che il prezzo del sottostante registri una variazione.

fattori che influenzano il costo delle opzioni

Pertanto, il valore di un'opzione tende generalmente a ridursi man mano che si avvicina la data di scadenza del contratto. A parità di condizioni, un'opzione a 30 giorni ormai prossima alla scadenza ha minori probabilità di registrare grandi variazioni di prezzo in poche ore.

Viceversa, un'opzione a 30 giorni appena emessa ha davanti a sé tutto il mese. Quindi, quest'ultima ha maggiori probabilità di registrare una variazione di prezzo più ampia. Il pagamento dei dividendi.

fattori che influenzano il costo delle opzioni

Quando un'azienda quotata paga i dividendi ai propri azionisti, il valore viene scontato nel prezzo del titolo azionario.